Stampa

Il numero delle stalle in calo negli USA

on . Postato in Economia

usa

 

Malgrado il prezzo del latte sia ad un buon livello da un anno, il numero di allevamenti negli USA continua a calare. Anzi, come indicato to Hoard’s dairyman, nel 2016 si è avuto uno dei maggiori cali degli ultimi dieci anni (-4%). Oggi negli USA ci sono meno del 30% degli allevatori presenti nel 1992.

 

 

 

La riduzione ha riguardato tutti gli stati, tuttavia è stato meno evidente nei 10 stati maggiori produttori (-3,7%) e più ampio negli altri 40 (-4,9%).


Il calo degli allevamenti si è comunque accompagnato con un calo degli animali (Table 2), anche se in misura molto più contenuta. Nel 1992 in Usa vi erano  9,692 milioni di vacche (media per allevamento 74) e nel 2016 9,328 milioni con media per allevamento di 203.

 numero stalleUSA 1

numero stalleUSA 2

 Le successive tabelle mostrano invece la distribuzione degli allevamenti per stato e regione. Tali dati mostrano come le dinamiche sia molto diverse da stato a stato e, soprattutto da regione a regione. In particolare il West ha mostrato il calo minore (-2,0%), mentre il Sudest il calo maggiore (-7,4%), rispetto al 2015. Da notare che le regione del West nel 1992 avevano circa 2,5 milioni di vacche (26% del totale) mentre nel 2016 ne avevano 4 milioni (43% del totale).

numero stalleUSA 3

 

Biomereux
Bohringer
Ceva
Ecolab
Delaval
Ecuphar
Elanco
Fatro
Ferrero
Foss
Milkrite Interpuls
Nutri1
Premix
Veronesi
Virbac
Zoetis

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.