Stampa

Resistenza agli antibiotici e ambiente

on . Postato in Sanità

campo e alberiOKQuando si parla di resistenza agli antibiotici si tende a pensare che sia solo un problema che riguarda l’uomo e gli animali, ma non è così. Il problema è stato affrontato da un gruppo di lavoro di esperti della FAO con un approccio di tipo One Health, considerando quindi l’interdipendenza della salute dell’uomo, degli animali e dell’ambiente.

È stato osservato che ci sono evidenze della presenza di residui di antimicrobici e batteri che hanno sviluppato resistenze nell’ambiente, in acque di superficie, terreno, reflui e in alimenti di origine vegetale.
In particolare, segnaliamo due report frutto di questo lavoro. Nel primo viene affrontato il tema legato all’ambiente, dove la presenza di queste molecole rappresenta un rischio che va adeguatamente affrontato, anche raccogliendo più dati di quelli attualmente a disposizione. Nel secondo invece si affronta il problema per quanto riguarda gli alimenti di origine vegetale, mettendo l’accento sulla lotta integrata ai parassiti.
Entrambi i report sono scaricabili dai link qui sotto:

- Antimicrobial Resistance in the Environment

 

- Antimicrobial Resistance and Foods of Plant Origin

Anhea
Biomereux
Delaval
Fatro
Ferrero
Foss
Milkrite Interpuls
Premix
Veronesi
Virbac

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.