Stampa

Cina e produzioni lattiero-casearie

on . Postato in Economia

latte e formaggiL’industria lattiero-casearia cinese è cresciuta esponenzialmente negli ultimi vent’anni. Questa crescita è in parte dovuta alla richiesta da parte del governo di avere latte a disposizione per gli alimenti per neonati e per l’alimentazione dei bambini in età scolare. Inoltre, dopo lo scandalo melamina sono stati fatti molti sforzi per cercare di aumentare la qualità e la sicurezza alimentare, come ricordato in un recente articolo da J. Wang e A.F. Kertz.
Dal 2000 al 2016 la popolazione bovina ha avuto un aumento annuo del 6,9%, arrivando ai 14.3 milioni di capi nel 2016, con una produzione di latte pari a 37.1 milioni di tonnellate con un aumento annuo dal 2000 al 2016 pari al 9,1%. Complessivamente, la produzione di latte della Cina del 2016 è stata pari al 4,7% della produzione mondiale, collocando la Cina al terzo posto dopo India e Stati Uniti.
Per quanto riguarda invece i prodotti lattiero-caseari, la produzione è aumentata del 18,2% dal 2000, arrivando nel 2016 ad essere pari a 29.9 milioni di tonnellate.
Attualmente ci sono tre modelli produttivi in Cina:

-    Aree coltivate: questo modello produttivo comprende aziende che sono in genere proprietà di una singola famiglia e hanno dalle 5 alle 200 vacche. Questo modello di azienda fornisce più del 60% del latte totale.

-    Aree suburbane: questo modello include allevamenti commerciali di tutte le dimensioni, che devono fare i conti con la mancanza di terra e problemi di inquinamento. Questi allevamenti forniscono il 30% del totale di latte.

-    Pascoli: questo è un modello produttivo sempre più in declino, e fornisce solo il 10% del latte totale.

La crescita del settore lattiero-caseario ha permesso alla Cina di ridurre le importazioni di prodotti lattiero-caseari ma non le garantisce ancora l’autonomia. Inparticolare, continua ad essere elevata l’importazione di formaggi dall’estero che negli ultimi dieci anni è cresciuta del 700% arrivando alle 100.000 tonnellate e si prevede continuerà a crescere.

grafico crescita cina

Questo grafico mostra la relazione tra il numero di capi allevati (a sinistra) e le tonnellate di latte prodotto (a destra) nel periodo 2000-2016 (J. Wang e A.F. Kertz, 2018).

Anhea
Biomereux
Delaval
Fatro
Ferrero
Foss
Milkrite Interpuls
Premix
Veronesi
Virbac

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.