Stampa

Nuovi standard per il colostro

on . Postato in Sanità

La somministrazione del colostro ai vitelli in una quantità corretta e con una qualità ottimale è lo strumento più efficace per salvaguardare la salute dei vitelli.

Molti allevatori utilizzano un rifrattometro per stimare il trasferimento di anticorpi del colostro e, basandosi sui valori di densità definiti fino a poco tempo fa negli USA, l'USDA ha rilevato che quasi Il 90% dei vitelli raggiungeva i livelli previsti per l'immunità passiva.

Tuttavia, la percentuale di vitelli con un evento di malattia non ha visto lo stesso declino osservato per la mortalità, quindi esperti di salute dei vitelli di tutto il paese hanno recentemente condotto una ricerca per aggiornare le raccomandazioni in merito.

I nuovi standard suddividono le classi di qualità del colostro in 4 livelli rispetto ai due precedenti come segue:

Eccellente > 6,2 g/dL di sieroproteine  in > 40% dei vitelli

Buono da 5,8 g/dL to 6,1 g/dL di sieroproteine nel 30% dei vitelli

Sufficiente da 5,1 g/dL to 5,7 g/dL di sieroproteine nel 20% dei vitelli

Insufficiente in <5,1 g/dL di sieroproteine nel 10% dei vitelli

Anhea
Biomereux
Delaval
Fatro
Ferrero
Foss
Milkrite Interpuls
Premix
Veronesi
Virbac

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.