top of page

Qual è la durata ottimale per asciutta e tempo di attesa volontario?



Un recente lavoro di Cabrera e Li presentato al Dairy Cattle Reproduction Council (2022) affronta il problema di quale possa essere la combinazione ottimale tra durata del periodo di asciutta e del tempo volontario di attesa prima di fecondare la bovina.

La durata del periodo di asciutta  (DPL) e quella del periodo di attesa volontario  (VWP) sono importanti per le strategie  di gestione della mandria e hanno un effetto su performance riproduttive, produzione e rischi di eliminazione.

Le principali evidenze dello studio hanno evidenziato come

·         Il periodo di asciutta da 50 a 60 giorni combinato con il periodo di attesa volontaria (VWP) di 60 giorni, è  stata confermata come la combinazione strategia con il massimo rendimento.

·         Un periodo di lattazione più lungo con un periodo di asciutta più breve non compensa per la perdita di latte nella lattazione successiva.

·         In base alle curve di lattazione tipiche, l'aumento del VWP da 60 a 88 giorni non è economicamente vantaggioso, nemmeno per le primipare.

Potete scaricare il lavoro completo selezionando il link sottostante.



2022_Cabrera_DCRC
.pdf
Download PDF • 294KB

99 visualizzazioni

Post correlati

bottom of page