top of page

Tendenze 2013


L’Ismea ha da pochissimo pubblicato il report sulle tendenze del mercato lattiero caseario per il 2013. Da questo interessante documento si può rilevare come i prezzi internazionali delle commodity casearie stiano registrando un repentino rialzo, soprattutto latte scremato in polvere (+10% nel I trimestre 2013 rispetto al 2012). Tuttavia nel nostro Paese, a fronte di una contrazione dei prezzi dei fattori produttivi (-0,6%), i costi rimangono elevati, influenzando negativamente la redditività delle aziende agricole.


La contrazione degli ordini mantiene su terreno negativo il Clima di Fiducia dell’ industria lattiero-casearia, nonostante le buone aspettative degli operatori per i prossimi mesi.

Il panel di Imprese Ismea che hanno risposto alla domanda “quali dinamiche prevedono per i prezzi delle materie prime e dei semilavorati agricoli, allo scopo di verificare se eventuali pronostici di rincari o ribassi possano avere ripercussioni sulle scelte aziendaliI risultati” hanno messo in evidenza uno scenario peggiore rispetto a quello dell’indagine dello scorso anno. Tre imprese su quattro che operano nel settore lattiero-caseario (circa il 76%) hanno dichiarato che nel 2013 manterranno invariato il proprio piano di produzione, non apportando contemporaneamente sostanziali variazioni al livello di manodopera occupata.

Questo comporta previsioni poco ottimistiche anche sui costi delle materie prime.

Potete leggere l’intero report selezionando il link [report ISMEA tendenze 2013]

1 visualizzazione

Post correlati

Kommentare


bottom of page