Il numero delle stalle in calo negli USA

usa

Malgrado il prezzo del latte sia ad un buon livello da un anno, il numero di allevamenti negli USA continua a calare. Anzi, come indicato to Hoard’s dairyman, nel 2016 si è avuto uno dei maggiori cali degli ultimi dieci anni (-4%). Oggi negli USA ci sono meno del 30% degli allevatori presenti nel 1992.


La riduzione ha riguardato tutti gli stati, tuttavia è stato meno evidente nei 10 stati maggiori produttori (-3,7%) e più ampio negli altri 40 (-4,9%).

Il calo degli allevamenti si è comunque accompagnato con un calo degli animali (Table 2), anche se in misura molto più contenuta. Nel 1992 in Usa vi erano 9,692 milioni di vacche (media per allevamento 74) e nel 2016 9,328 milioni con media per allevamento di 203.

numero stalleUSA 1
numero stalleUSA 2

Le successive tabelle mostrano invece la distribuzione degli allevamenti per stato e regione. Tali dati mostrano come le dinamiche sia molto diverse da stato a stato e, soprattutto da regione a regione. In particolare il West ha mostrato il calo minore (-2,0%), mentre il Sudest il calo maggiore (-7,4%), rispetto al 2015. Da notare che le regione del West nel 1992 avevano circa 2,5 milioni di vacche (26% del totale) mentre nel 2016 ne avevano 4 milioni (43% del totale).

numero stalleUSA 3

2 visualizzazioni

Post correlati

Come ridurre il peso economico del latte di scarto Nell’ultimo numero di Hoard’s Dairyman vi è un interessante articolo di Mark Hardesty (Maria Stein Animal Clinic, Maria Stein, Ohio) che fa il punto

L’associazione agricoltori del Minnesota ha pubblicato il report annuale sull’andamento dei bilanci delle aziende agricole locali in base alla loro attività principale. Abbiamo ritenuto interessante r