Redditi allevatori USA

Ormai tutti hanno capito cosa vuol dire il termine volatilità anche a livello di mercato del latte. Questo aspetto dell’economia è diventato ancora più evidente con la fine delle quote latte che hanno tolto un utile ammortizzatore ai nostri allevatori. Tale situazione è da tempo nota agli allevatori americani. Infatti, i risultati del 2015 confermano tale situazione ed in particolare che si possa passare da un anno molto buono come il 2014 ad uno negativo come nel 2015.

Hoard’s Dairyman ha pubblicato i bilanci di grandi aziende USA (2100 bovine in lattazione medie, ovvero 10 volte la media USA) presenti negli stati dell’Ovest (Arizona, California, Colorado, Idaho, New Mexico, Texas e Washington). I bilanci indicano che tali aziende hanno perso in media 183$/bovina contro un grosso profitto nel 2014 pari a 826$/bovina. Le cose sono andate male in tutti gli stati ad eccezione del Texas, dove gli allevatori hanno visto un profitto di 74$/bovina.

Le medie produttive di tali aziende sono le seguenti:

Dimensioni 2127 bovine

Produzione giornaliera media 33,5 kg

Grasso 3,65%

Proteine 3,13%

Tasso di rimonta 39,4%

Costo produzione kg 0,41$

Prezzo latte kg 0,35$

I dati analitici sono riportate nelle tabelle allegate.

Per scaricare la tabella intera selezionate qui [scarica tabella intera]

Per scaricare la tabella su due pagine (più grande) seleziona qui [scarica sx] [scarica dx]

1 visualizzazione

Post correlati

Come ridurre il peso economico del latte di scarto Nell’ultimo numero di Hoard’s Dairyman vi è un interessante articolo di Mark Hardesty (Maria Stein Animal Clinic, Maria Stein, Ohio) che fa il punto

L’associazione agricoltori del Minnesota ha pubblicato il report annuale sull’andamento dei bilanci delle aziende agricole locali in base alla loro attività principale. Abbiamo ritenuto interessante r